Cosa sono i tatuaggi old school e quando sono nati?

I tatuaggi old school sono quelli che vengono definiti della “vecchia scuola”, la loro popolarità fu massima negli anni venti, quando i tatuatori iniziarono ad ispirarsi a vecchi tatuaggi di marinai, pirati e uomini di mare.

Ma questo tipo di tatuaggio ha delle caratteristiche stilistiche riconoscibili come i bordi più spessi e scuri, i colori vivaci e l’assenza di sfumature e ombre.

Le figure realizzate sono, nella maggior parte dei casi, stilizzate con bordi spessi, neri o blu; un tatuaggio old school rinuncia al bianco e nero per esprimere una fantasia di colori ed è privo di ombreggiature o sfumature, senza lasciare segni di tridimensionalità.

Quali sono i soggetti classici del tatuaggio old school?

I tatuaggi old school comprendono vari disegni diversi da loro, sono escluse le forme astratte e geometriche, mentre sono ammessi quelli che trattano temi reali, attinti dalla tradizione marinaresca ma non solo.

Tra i soggetti più amati ci sono le rose dei venti, le ancore, i pugnali, i dati, le sirene, i cuori, i fiori, i velieri, ect…

Il significato dei tatuaggi old school

Negli anni ’70 i tatuaggi old school furono molto utilizzati dai motocilisti, punk, skinhead e mod; alcuni soggetti assunsero dei significati particolari come i pistoni e i bulloni che divennero un segno di riconoscimento per i biker, o come la ragnatela diventò un segno distintivo per i punk e gli Skinhead.

Vediamo il significato dei più famosi tatuaggi old school:

Ancora: simbolo marinaresco, indica stabilità, sicurezza, desiderio di trovare un porto sicuro.

Rondini: simboleggiano la libertà anche se inizialmente era un simbolo di prestigio che i marinai si tatuavano per rappresentare la loro lunga esperienza in mare.

Dadi: simboleggiano fortuna e azzardo nella vita.

Cuore e rose: sono legati a sentimenti di passione e romanticismo.

Pugnali: rappresentano la giustizia anche a discapito della legalità.

Sirene e Pin Up: rappresentano la bellezza femminile e il desiderio.

Chi ha inventato i tatuaggi old school?

I tatuaggi old school sono attribuiti a Norman Keith Collins, conosciuto come Sailor Jerry, il tatuatore più famoso di tutti i tempi, nato in California, da piccolo marinaio imparò l’arte del tatuaggio da un vecchio tatuatore dell’Alaska che gli insegnò a tatuare a mano.

A venti anni si imbarcò con la marina e durante i suoi lunghi viaggi conobbe la tradizione dei tatuaggi dei marinai poi, stabilitosi alle Hawaii, aprì il suo primo studio di tatuatore, che era frequentato soprattutto da uomini di mare.

Sailor Jerry fu il primo tatuatore a usare vari aghi per clienti diversi e a sterilizzarli prima dell’utilizzo; inoltre, tutti conosco il tatuaggio iconico dell’ancora con la fune attorcigliata, ma pochi sanno che questo classico tattoo non è altro che l’imitazione di un tatuaggio realizzato da Sailor Jerry su un marinaio, completamente a mano libera.

Oggi, nonostante ci sia stata un’evoluzione importante nel mondo dei tatuaggi, quelli della “vecchia scuola” sono ancora molto richiesti e diffusi, il tempo non ha fatto altro che aumentarne il fascino, portando soprattutto i giovani a farseli tatuare sul corpo.